01/08/2019 In ottobre Incontra Ri.MED: 5 seminari di formazione per conoscere le competenze richieste, le attività, le sfide e le opportunità nel mercato del lavoro Life Science


Vuoi conoscere la vera vita di un ricercatore?
Vuoi sapere quale opportunità ti aspettano in Ri.MED?
Partecipa ai seminari inFormativi: 5 incontri di formazione per conoscere le competenze richieste, le attività, le sfide e le opportunità nel mercato del lavoro Life Science.

 
BIOLOGIA STRUTTURALE E BIOFISICA: APPROCCIO INTEGRATO PER DAR FORMA ALL’INVISIBILE.
QUANDO: mercoledì 2 ottobre 2019 ore 14:30
DOVE: Aula Magna Edificio 18 - Viale delle Scienze, Università degli Studi di Palermo
RELATORE: Caterina Alfano, Group Leader in Biologia Strutturale e Biofisica, Fondazione Ri.MED
TOPIC: Il seminario della durata di due ore fornirà una visione generale sui moderni approcci di Biologia Strutturale e Biofisica mirati ad investigare la relazione struttura/funzione di sistemi biomolecolari. In particolare, verranno illustrate tecniche all’avanguardia - quali risonanza magnetica nucleare, calorimetria e cristallografia a raggi X - utilizzate per fornire informazioni biofisiche e strutturali dei fenomeni biologici guidati dal ripiegamento, aggregazione e interazione di proteine al fine di comprendere i meccanismi molecolari alla base di patologie ad oggi ancora incurabili. La comprensione di tale meccanismi, la caratterizzazione delle proprietà intrinseche delle proteine coinvolte, dei loro complessi e delle interazioni in cui sono coinvolte, sono infatti essenziali al fine di ideare possibili strategie di intervento e cura
A CHI È RIVOLTO: Studenti di corsi di Laurea in Chimica, Farmacia, CTF, Biologia, Biotecnologie, Dottorandi dei corsi a indirizzo farmaceutico, biologico, chimico e biomedico
Max 40 partecipanti iscriviti

 
ADVANCED THERAPY MEDICINAL PRODUCTS (ATMPs): LA NUOVA FRONTIERA DELLA MEDICINA
QUANDO: venerdì 11 ottobre 2019
DOVE: Aula Magna Edificio 18 - Viale delle Scienze, Università degli Studi di Palermo
RELATORI:
Giovanna Frazziano, Coordinatore Area Medicina Rigenerativa e Immunoterapia, Fondazione Ri.MED
Monica Miele, Capo Produzione GMP Facility, Fondazione Ri.MED
TOPIC: Le terapie avanzate, quali la terapia genica, la terapia cellulare somatica e l'ingegneria tessutale, conosciute come Advanced Therapy Medicinal Products (ATMPs) sono la nuova frontiera e sfida della medicina moderna e offrono nuove opportunità di trattamento per quelle malattie per le quali ancora non esiste una cura efficace.  Le ATMPs differiscono molto dai farmaci tradizionali in quanto il materiala di partenza è di origine biologica, generalmente umana (cellule o tessuti di donatori sani o di pazienti che possono essere modificate). Il seminario teorico-pratico sarà strutturato in due fasi: in una prima fase si introduranno i principi teorici principali di classificazione e caratterizzazione delle ATMPs che saranno poi utilizzati nella seconda fase del seminario per l'analisi di case-study sulle ATMPs.
A CHI È RIVOLTO: Studenti delle Facoltà di Biologia, Biotecnologia, Farmacia, CTF, Medicina, Ingegneria Chimica e Biomedica; Dottorandi in ambito biomedico
Max 40 partecipanti iscriviti

 
LE VALVOLE CARDIACHE ARTIFICIALI: EVOLUZIONE E SVILUPPI FUTURI
QUANDO: lunedì 14 ottobre 2019 ore 14:30
DOVE: Aula Magna, Edificio 18 - Viale delle Scienze, Università degli Studi di Palermo
RELATORE: Gaetano Burriesci, Group Leader in Bioingegneria, Fondazione Ri.MED
TOPIC: Il seminario si prefigge di presentare le tecnologie utilizzate nelle protesi cardiovascolari attraverso l’analisi dell’evoluzione delle valvole cardiache.  Dopo aver introdotto qualche concetto basilare di anatomia e fisiologia del cuore, verranno descritte le varie tipologie di protesi valvolari sinora utilizzate, mettendone in evidenza pregi e difetti.  Si andranno poi a presentare gli attuali progressi nell’area e le prospettive future.  Nel corso del seminario verranno inoltre presentate le problematiche e le metodologie utilizzate nella progettazione e nello sviluppo di dispositivi impiantabili cardiovascolari.  La lezione sarà seguita da una dimostrazione pratica in laboratorio.
A CHI È RIVOLTO: Studenti e dottorandi di corsi di Ingegneria, Medicina e Biotecnologie
Max 30 partecipanti iscriviti

 
DRUG DISCOVERY: L’IMPORTANZA DEL TEAM-WORKING IN UN CONTESTO SCIENTIFICO MULTIDISCIPLINARE
QUANDO: giovedì 17 ottobre 2019 ore 10:00
DOVE: Aula multimediale presso IRIB CNR, Via Ugo La Malfa, 153 Palermo
RELATORI:
Chiara Cipollina, PI, Responsabile del Laboratorio di High-throughput Screening (HTS), Fondazione Ri.MED
Maria De Rosa, Principal Investigator in Chimica Medicinale, Fondazione Ri.MED
Ugo Perricone, Senior Scientist in Computer-Aided Drug Design, Fondazione Ri.MED
TOPIC: Il seminario di tipo teorico-pratico verrà articolato in due giornate e sarà focalizzato sulle prime fasi del processo di Drug Discovery. In particolare, durante la prima giornata verrà introdotto il concetto di drug discovery e saranno quindi presentati degli approfondimenti sulle seguenti tematiche: Progettazione di molecole e Computer-Aided Drug Design, Chimica Sintetica, Saggi biologici (su piccola e larga scala). Nella seconda giornata, i partecipanti seguiranno un case study pratico, guidati dai tre docenti, in cui si ripercorreranno le varie fasi che vanno dalla identificazione di preliminary hits fino ad un lead compound. 
A CHI È RIVOLTO: Studenti di corsi di Laurea in Chimica, Farmacia, CTF, Biologia, Biotecnologie, Dottorandi dei corsi a indirizzo farmaceutico, biologico, chimico e biomedico.
Max 30 partecipanti iscriviti


BIG DATA: LA NUOVA FRONTIERA DELLA RICERCA BIOMEDICA
QUANDO: venerdì 18 ottobre 2019
DOVE: Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali e Statistiche, Edificio 14 - Viale delle Scienze, Università degli Studi di Palermo
RELATORE: Claudia Coronnello, Senior Scientist in Biologia Computazionale, Fondazione Ri.MED
TOPIC: La Bioinformatica ha raggiunto un alto livello di interesse in conseguenza dello sviluppo di progetti di sequenziamento genomico in larga scala e di tecniche sperimentali high-throughput, come la nuovissima tecnologia di single-cell genomics. Queste enormi risorse di dati, e la sottostante complessità della biologia molecolare e cellulare, portano ad entusiasmanti opportunità di ricerca per numerosi scienziati. Descriveremo come l’applicazione di algoritmi di machine learning e strumenti di network analysis possono aiutare a investigare sulla funzione biologica dei microRNA, piccoli RNA non codificanti espressi nelle cellule, con la funzione di regolarne l’espressione genica
A CHI È RIVOLTO: Studenti e dottorandi di statistica, biologia e biotecnologie
Max 50 partecipanti iscriviti

Torna

In Evidenza

In Evidenza

Sostieni La Ricerca


dona il tuo 5 x mille