FINANZIAMENTI / grants / CheMISt

 

CheMISt
Computational Molecular Design & Screening

Il finanziamento CheMISt è stato erogato dall’Assessorato alle Attività Produttive della Regione Siciliana nell’ambito degli interventi sulla Ricerca Scientifica in Campo Sanitario del MASTERPLAN DEL MEZZOGIORNO - PATTO PER IL SUD - a valere sul Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014/2020

LA SICILIA INVESTE NELLA RICERCA SCIENTIFICA
Investire in ricerca scientifica significa puntare al miglioramento delle condizioni di vita e di salute della popolazione, all’occupazione e alla crescita economica, in una parola alla crescita e al benessere
del territorio. Per questo la Regione Siciliana ha dato avvio il 21 giugno 2017 ai finanziamenti per lo sviluppo dei 4 laboratori che compongono CheMISt, provvedendo alla dotazione delle attrezzature tecnologiche e alle risorse umane, sia in termini di occupazione che di formazione. L’obiettivo è la messa a regime di un laboratorio integrato e di un team di ricercatori con competenze interdisciplinari, in grado di supportare la ricerca Ri.MED e di diventare un punto di riferimento per servizi di ricerca scientifica ad alto valore aggiunto a livello regionale, nazionale ed internazionale per enti di ricerca pubblici ed aziende private.
 
INVESTIMENTO IN DOTAZIONE TECNOLOGICA
Il potenziamento delle apparecchiature scientifiche rappresenta un passaggio cruciale per l’accesso ad ambiti di ricerca che necessitano del supporto di strumentazioni all’avanguardia e – quindi -  per lo sviluppo delle attività e delle competenze scientifiche di Ri.MED. Oltre ad attrezzature comuni quali centrifughe refrigerate, incubatori a CO2, congelatori, microscopio invertito per HTS, Transilluminatore e svariate workstation, il finanziamento CheMISt ha permesso l’acquisto di importanti macchinari per la ricerca, quali ad esempio un BioLayer Interferometer Octet Red96 e un microscopio confocale automatizzato.
 
INVESTIMENTO IN RISORSE UMANE
La crescita professionale di risorse qualificate rappresenta un ambito strategico su cui investire: oltre a sviluppare competenze specialistiche, contribuisce ad arricchire la competitività di tutto il territorio. Nell’ambito del progetto sono state assunte 20 risorse per ricoprire i ruoli scientifici necessari a dare vita ai laboratori CheMISt, offrendo così l’opportunità a meritevoli professionisti siciliani di accedere ad un ruolo qualificato nella propria Terra di origine. Le risorse assunte coprono diversi profili nell’ambito delle aree scientifiche di Biologia Strutturale e Biofisica, Chimica Computazionale e Medicinale, Hight Throughput Screening e Bioingegneria: 2 Group Leader, 5 Ricercatori Post Doc, 2 Principal Investigator, 2 Senior Scientist, 2 Scientist, 3 Junior Scientist e 3 Tecnici di laboratorio. Sono inoltre state erogate 3 borse di Dottorato di Ricerca (Scienze molecolari e biomolecolari e Ingegneria dell'Innovazione Tecnologica) e 2 Borse di Ricerca in Tecnologie e Scienze per la salute dell'uomo.

COMPETENZE SVILUPPATE
Grazie a Chemist, Ri.MED consolida il proprio patrimonio di piattaforme e competenze nel campo delle biotecnologie e della biomedicina applicate alla ricerca ed allo sviluppo del farmaco. Gli investimenti in dotazione tecnologica e in risorse umane hanno infatti potenziato lo sviluppo di know how e la conseguente capacità di sviluppare servizi di ricerca ad alto valore aggiunto.


LABORATORI INTEGRATI CHEMIST
 
laboratorio di Biologia Strutturale e Biofisica
Combina tecniche biofisiche all'avanguardia - quali la risonanza magnetica
nucleare, la calorimetria, l’interferometria e la cristallografia a raggi X - con
una consolidata competenza in biologia molecolare; assume un ruolo
fondamentale sia nello screening e nell’identificazione di hit e lead, che nello
studio funzionale e patofisiologico delle proteine di interesse terapeutico.
 
Laboratorio di Chimica Computazionale e Medicinale
Il laboratorio è dotato di un'infrastruttura hardware e software per le simulazioni
molecolari, mirate all’identificazione e ottimizzazione di molecole
biologicamente attive, la convalida di modelli teorici affidabili da utilizzare
per i successivi screening virtuali di ligandi, nonché la validazione sperimentalmente
attraverso saggi biologici o biofisici.
 
Laboratorio di Hight Throughput Screening
Dedicato allo screening delle librerie molecolari per l'identificazione di nuovi
farmaci e biomarcatori prognostici e diagnostici, questo laboratorio è basato
su approcci high throughput e multiple detection technologies.
Il team sviluppa competenze specifiche in aree quali l'oncologia e le
neuroscienze per la messa in opera di saggi ortogonali pathway scan, binding
assays e target deconvolution.
 
Laboratorio di Bio-Ingegneria
Il laboratorio di bioingegneria consente il trattamento e la caratterizzazione
di biomateriali, la simulazione numerica di sistemi fisiologici complessi e la
validazione preclinica di dispositivi medici delle classi di rischio (da classe
I - a classe III). Il personale offre solide competenze nella modellazione
numerica, nell’analisi fluido-strutturale, nell’ottimizzazione progettuale dei
dispositivi medici e nella conduzione delle verifiche precliniche, basate sui
requisiti regolamentari e sulla good practice.

In Evidenza

In Evidenza

Sostieni La Ricerca


dona il tuo 5 x mille