progetto CBRB

Il Centro per le Biotecnologie e la Ricerca Biomedica (CBRB) nascerà a Carini, a pochi chilometri dall'aeroporto di Palermo. Obiettivo della struttura è diventare un polo di riferimento per la ricerca nelle biotecnologie, un settore in continua espansione. Presso il nuovo centro a pieno regime potranno lavorare circa 600 persone e altrettanti potrebbero trovare un'occupazione nell'indotto che la struttura aiuterà a sviluppare. Il personale sarà altamente qualificato: ricercatori in varie discipline, biologi, medici, ingegneri, tecnici specializzati. Il centro, inoltre, avrà effetti positivi sull'intera economia siciliana. Il settore delle biotecnologie è in estrema crescita e il centro di ricerca renderà la Sicilia competitiva a livello mondiale.

 


Il Centro per le Biotecnologie e la Ricerca Biomedica sarà costituito da un edificio-laboratorio di 25.000 mq, comprendente:

- Laboratorio di Biologia strutturale
- Struttura vivarium e topi transgenici
- Laboratori di ricerca di ingegneria biomedica
- Laboratori per lo sviluppo di vaccini
- Laboratorio di Imaging molecolare
- Laboratorio di neuroscienza
- Laboratori centrali
- Incubatore d'impresa
- Altre strutture

Si prevede che il CBRB potrà dotarsi di uno staff comprendente circa 600 addetti, tra cui principal investigators (fino a 50, leader dei vari team di ricerca), ricercatori, tecnici, fellow, borsisti, amministratori, assistenti, addetti alla gestione degli animali, personale di servizio, ingegneri IT etc..

Saranno otto le aree di ricerca che verranno condotte presso i laboratori del CBRB. Le risultanze e i successi dei programmi porteranno a nuove scoperte e a nuove invenzioni, a nuove proprietà intellettuali, e finalmente alla produzione di prodotti commerciali e alla costituzione di nuove imprese.

 

IMMAGINI DEL PROGETTO VINCITORE DEL CONCORSO DI PROGETTAZIONE
 

In Evidenza

Sostieni La Ricerca


dona il tuo 5 x mille