RICERCA / progetti di ricerca / Ingegneria dei tessuti e sviluppo di dispositivi biomedicali

Il team di Bioingegneria della Fondazione Ri.MED è composto da ingegneri, biologi, chimici e farmacologi che lavorano in stretta collaborazione con medici e chirurghi. Il focus delle ricerche è lo studio dei biomateriali e dei tessuti ingegnerizzati, la loro caratterizzazione reologico-meccanica e lo sviluppo di dispositivi clinici su questi basati.
Ri.MED sta realizzando una piattaforma basata su strumenti (fisici e computazionali) e attrezzature essenziali per la conduzione delle simulazioni numeriche e dei test sperimentali per la verifica e qualificazione delle prestazioni strutturali e fluidodinamiche delle soluzioni cliniche sviluppate, in accordo con le normative richieste per la certificazione CE e l’approvazione FDA. 
La piattaforma permetterà l’ottimizzazione di tessuti ingegnerizzati per le diverse applicazioni, in particolare nell’ambito cardiovascolare, grazie a una migliore comprensione dell’effetto degli stimoli fluido-meccanici e strutturali sulla differenziazione e proliferazione cellulare.  La piattaforma consentirà inoltre l’impiego dei tessuti ingegnerizzati nella progettazione, nello sviluppo e nella validazione preclinica di organi e componenti cardiovascolari impiantabili di nuova generazione. La possibilità di sviluppo e validazione in house di soluzioni cliniche, unitamente alla collaborazione con i maggiori centri clinici nel territorio, faciliterà l’introduzione di trattamenti patient-specific e population-specific, offrendo al contempo nuovi strumenti di supporto nella pianificazione terapeutica e nel processo decisionale pre-intervento.
 


INGEGNERIA DEI TESSUTI E SVILUPPO DI DISPOSITIVI BIOMEDICALI

 

Area Terapeutica: MALATTIE CARDIOVASCOLARI
_________________________________________________________
 
Antonio D’Amore, Ph.D.
 

 
Area Terapeutica: MALATTIE INFIAMMATORIE
_________________________________________________________
 

 
Applicazione: BIOMEDICALE E BIOTECNOLOGICA
_________________________________________________________
 
Caterina Alfano, Ph.D.

In Evidenza

In Evidenza

Sostieni La Ricerca


dona il tuo 5 x mille